Il cucchiaio di legno

cucchiaio di legno

V Serata Kingsburg della stagione: si prova la variante invernale con i gettoni 0,1,1,2,3,4. Non si lancia il dado ma si sceglie un gettone rinforzi. Il valore del gettone non usato, dopo i 5 anni, diventa un bonus di punti.

Per non essere impreparati alla variante: Luigi è stato beccato mentre si appropinquava alla sede di gioco assorto nella lettura di appunti e pizzini; io e Mauro abbiamo sperimentato i gettoni invernali con il gioco in java nella pausa pranzo; Francesco, il padrone di casa,  è come al solito… impreparato! Mauro, ormai affidabile artigiano,  ha inoltre preparato per noi i famigerati gettoni. Per concludere Luigi ci ha previamente minacciato di non far battute sul suo bel paio di occhialoni che indossa causa visita oculistica del giorno dopo.  In ogni caso il sor Tucci ha lui una parola buona per tutti.

Al via rullano i tamburi e si rollano i dadi. Mauro è un aficionados della gilda dei maghi e riesce pure a imbroccarla subito. Può così dedicarsi senza paura alla I riga. Francesco parte con una corsa folle all’ambasciata, che poi non risulta essere proprio una corsa. In ogni caso raggranella punti. Luigi ciancischia ma la III e la V riga sono nelle sue mire. Io parto bene, ma poi non tutto gira per il meglio. Questa volta punto alle fattorie e le ottengo prima della chiusura del III anno. Ci sono avversari invernali facili (Goblin da 4) e posso rischiare di incollarmi il -1 in battaglia. Ma il dado in + nelle stagioni successive non mi funziona bene. Per un paio di volte sfioro la regina: con il +2 e il mercato si deve fare almeno 14. Alla fine raccolgo una regina su sei tentativi. Speravo almeno una o due volte di più. Invano.

Alla fine, da fattore cocciuto, chiudo ultimo. Mauro (“Anche se… ancora non è detto…”), il nostro crociato corazzato, vince alla grande. La sua vittoria porta così Francesco ad ottenere il cucchiaio di legno. Ad una serata dalla conclusione della “Regular Season” Luigi non si può più raggiungere nel computo delle vittorie.

M 44: 3-2-4-1-0

F 37: 1-1-1-2-4

L 35: 0-2-4-0-3

D 34: 1-3-2-4-0

Annunci

2 Risposte to “Il cucchiaio di legno”

  1. Francesco Says:

    scrivo dopo aver passato una mezz’oretta a grattarmi: il cucchiaio di legno lo prende chi non vince mai e non chi è ultimo nelle vittorie, MALEDETTO!!!!!!! ho ancora una speranza… se perdo mi butto dal balcone di Casa Tucci, …ops, quella casa non ha balconi, scusa Lui’, mi ero dimenticato!!!

  2. pagano Says:

    Francesco mio… puoi grattarti quanto ti pare, ma ormai il cucchiaio è tuo!
    L’ultimo in classifica (indipendemente dai punti) si becca il cucchiaio di legno. Se hai zero vittorie… whitewash!
    http://it.wikipedia.org/wiki/Whitewash
    Ora puoi grattarti per non “andare in bianco”! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: