casa dolce casa

Dato che negli ultimi 3 incontri chi ospitava la serata vinceva, Mauro a digiuno di vittorie, provvede immantinente a cacciare i suoi inquilini da casa. Ci ritroviamo così tra vernici ed azalee nell’attico del “sor lamento”. In più non contenti gli concediamo pure di giocare a Kingsburg, dove nella passata stagione ha dimostrato doti di abilità e fortuna non indifferenti. Vabbè le premesse c’erano tutte… vediamo come è andata.

Giochiamo a Kingsburg in versione liscia. Nessuna espansione, nessuna variante. Avrei desiderato provare “l’espansione del regno“, ma lo spacciatore ufficiale (Giocofollia a via Parma ad un passo dal mio ufficio) l’hanno chiuso. Ora diventa più difficile rifornirsi. Vabbè aspetteremo le feste natalizie e il caro vecchio Babbo Natale (messaggio non tanto subliminale).

Neanche iniziamo che sfodero in estate un bel tre con 3 dadi. Più tardi Francesco farà di meglio con un tiro da guinness: 6 con 4 dadi (1-1-1-3). E’ il momento del suo giuramento solenne di non avvicinarsi mai più a giochi che abbiano dadi. Mi barcameno, mi difendo ma non riesco a mettere in piedi una strategia accettabile. Francesco corre per l’ambasciata, Luigi lo segue. Mauro corazzato come al solito. Io pare che riempia la tabella degli edifici per colonne e non per righe.

Momenti da ricordare: la tempesta autunnale del secondo anno con il mostruoso rombo di tuono; i fagottini alla nocciola esplosivi; il pestaggio di Francesco a Mauro, scaturito dal giuramento laddaghiano “se faccio di nuovo meno di te, pur avendo un dado in più, ti picchio!” e il classico lancio finale. E questo va raccontato…

Inverno del V anno: l’alito del Drago soffia su noi. A parte Mauro ci troviamo aggrumati nel giro di un punto. Prospettino esiti possibili ultimo lancio rinforzi: 1-2-3 (D 2, F3, L4), 4 (D-F 2 parimerito, L4), 5-6 (L2, D-F 3 parimerito). Insomma i punti in palio per la classifica finale oscillano da 4 a 0. Io e Fra speriamo, la statistica dovrebbe essere dalla nostra parte e… Luigi lancia e… 5! Luigi si pappa i 4 punti del secondo posto e io e fra ci spartiamo un misero punto a cranio. Ettepareva!

Nota positiva della serata? Il prossimo turno si gioca a casa mia!

Partita: M 49 L 40 D&F 39. Classifica: D 25 M24 F 20 L15

Annunci

Una Risposta to “casa dolce casa”

  1. Mauro Says:

    ……lo dicevo io che questa volta sarebbe andata meglio………
    e che….. ROMBO DI TUONO SIA CON VOI!!!!!!!!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: