La fiatella del drago

Ci ritroviamo a casa di Francesco, dopo neanche 4 giorni. Ci attende l’espansione di Kingsburg fresca di acquisto. E’ la prima espansione che ha nel titolo la parola “espansione”: L’espansione del Regno. Allora… Espandiamoci! Scegliamo di adottare quasi tutti i moduli dell’espansione: nuove plance edifici (mod.1), consiglieri (mod.3), carte evento (mod.4) e rinforzi invernali (mod.5). Rinunciamo solo al modulo 2 con le strisce edificio aggiuntive.

Passiamo alla scelta dei consiglieri. Luigi si tiene il Mercenario (+2 in battaglia, ma niente premi); Mauro sceglie il Principe (con lancio <=8, può usare un 13 fatto da 3.4.6), Francesco con il suo Carpentiere avrà 1 Legno a fine Anno e potrà usare nelle costruzione il Legno come Oro. Io mi prendo il Paladino che mi proteggerà da i danni di una sconfitta o mi darà 3PV finali.

Lasciamo a Fede la scelta dei nemici. E la sua mano fatata sceglierà carovane di Goblins per i primi 4 anni e… flap flap…

Ma andiamo per ordine. In generale il gioco sembra più equilibrato. Tutti prendiamo il mercato: il +-1 è d’obbligo. Luigi punta sulla prima riga (la nuova) e capiremo solo dopo il perché. Mauro si corazza come suo solito. Io e Francesco puntiamo all’ambasciata. Le carte evento si rivelano carte sfiga: niente bonus fase 3, niente visioni grazie alla nebbia di guerra, costruzioni più esose (+1 oro) grazie a lavoratori riottosi e più tasse per tutti con 2 Ori da consegnare in autunno altrimenti decurtazione di 2PV per ogni lingotto non ceduto. La parata militare dell’ultimo anno sembra una festa con un premio di 1PV per chi ha + soldati.

Francesco parte bene, poi si agita, mi s’innervosisce… inizia a ripetere a mantra che io ho un fondoschiena scandaloso, asporta la spalla destra di Mauro, colpevole di aver biascicato qualcosa del tipo “E’ la tua partita!“, esorta la moglie al tradimento coniugale. Mauro riesce sempre ad avere una caciara di risorse e pure senza la spalla e l’aiuto dell’argano tira su edifici a rotta di collo. Luigi non spende nulla in soldati grazie al suo baffuto mercenario. Alla fine del IV anno io e fra siamo davanti alla pari (le ambasciate rendono), dietro abbastanza staccati Mauro e Luigi. Ma…

Ultima annata: Luigi va dalla regina e vede anche cosa ci aspetta. Con una faccia da poker non si scompone e continua imperterrito nella costruzione della Cattedrale. Grazie alla prima riga raccoglie ori a sfascio e grazie alla costruzione da 9 fa una rimonta da paura; Mauro tira su un bella chiesetta da 7 e investe tutto in soldati per proteggersi dalla botta finale; Francesco si incarta scegliendo male tra risorsa e gettone +2 per il bonus Municipio, si difende con il doppio soldato ma non riesce a costruire nulla; io tiro su una onesta stalla da 2PV, cosciente che il mio Pala ha i minuti contati. Ecco il nemico invernale… flap flap… Il drago si palesa in tutto il suo splendore da 9. Solo Mauro vince la battaglia. Io sacrifico il mio biondo paladino, sant’uomo, che mi permette di non subire la penalizzazione. Luigi e Francesco si beccano il -5PV. Francesco inoltre, nonostante la conoscenza del nemico finale, cappella con la scelta del rinforzo da tenersi e si brucia un punto fondamentale. Ergo Francesco e Luigi condividono l’ultima piazza, Mauro, in lacrime di gioia, ottiene un insperato secondo posto ed io strappo una vittoria espanso-inaugurale, grazie all’alito pesante del bestione alato.

Partita: D 45, M 43, L&F 42.

Considerazioni sull’espansione: le carte evento mettono un po’ di pepe, in partita le disgrazie abbattutesi sulla gestione aurea hanno, ad esempio, creato abbastanza apprensione e costretto ad una oculata gestione delle risorse; la scelta dei consiglieri è divertente (chi mi capita? chi mi tengo?). I personaggi in partita sono stati tutti bene usati: Luigi ha vinto tutte le battaglie con facilità (tranne purtroppo la più importante), Mauro senza il Principe avrebbe fatto una partita ridicola, Francesco ha sfruttato bene il legno, io ho ottimizzato il mio Paladino, gestendo al meglio i rinforzi invernali con la consapevolezza del sacrificio finale. La nuova plancia forse non è stata sfruttata a dovere nella partita, ma Luigi ha mostrato come, con la nuova prima riga, sia fattibile conquistare tutta la seconda. I gettoni “invernali” (già testati in modo artigianale) rendono tutto molto più tattico nella gestione dei rinforzi, nella ricerca di una visione, nel bluff della costruzione degli edifici autunnali. Insomma una espansione da avere che dà una giocabilità infinita ad un grande gioco. Bravi Andrea e Luca.

La classifica rimane più o meno la stessa. Io raggiungo una stupefacente quota 120. Tra gli inseguitori Mauro ne trae maggior beneficio staccando un po’ Luigi, ma si è ancora tutti compressi in 8 punti. La doppia giocata finale a Carcassonne si preannuncia storica. Il cucchiaio di legno non ha ancora un padrone.

Classifica: D 120, F 66, M 64, L 58.

Annunci

5 Risposte to “La fiatella del drago”

  1. Fra Says:

    considerando che in questi 10 giorni farete tra le 30 e le 40 partite a Carcassonne…la vedo male!!! però in fondo questi cucchiai di legno sono carini, quasi quasi punto al servizio da 6 a spese vostre!!! 🙂
    p.s.
    POSTilla al post: ancora una volta solo una carta su 5 mi penalizzava… e puntualmente è uscita quella!!!

  2. Mauro Says:

    Poi so io “er piagnone”!!!!!!!!!!!! :-))))

  3. pagano Says:

    Sogno una prima partita a Carcassonne del tipo L 8, D 4, M 2 e F 0. A questo punto si giocherebbe l’ultima partita con voi che partite tutti a 66. Che mito!!
    Porto la telecamera! 🙂

  4. Fra Says:

    grazie Danie’, molto carino il tuo sogno… io in cambio potrei sognare che la sera della partita ti prende un attcco di dissenteria e devi giocare in teleconferenza dal bagno!

  5. pagano Says:

    Attento che, anche “seduto” in telecon, … potrei vincere lo stesso! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: