Archive for agosto 2011

Gamers, games, news & memorabilia

agosto 5, 2011

Proviamo anche quest’anno a fare una breve analisi della stagione su giochi, giocatori, novità e memorabilia.

Giocatori

Luigi 64
Ha solo 4 punti in più rispetto alla stagione precedente. E’ stato l’unico a sfruttare il fattore casa in modo adeguato (3/6). Nonostante 5 vittorie, gli 11 ultimi posti sono troppi. Ehi 11 su 23 partite siamo quasi al 50%. A fine gennaio era secondo (!) in classifica, poi si è spento. Ha lottato fino alla fine, ma proprio nel finale è stato ancora più debole: 5 zeri su 7 partite. Voto: 5-. Inceppato

Daniele 81
Non ci si aspettava la stagione precedente (132 pt, 5,5 di media, 13 vittorie su 24), ma neanche di rischiare di tornare a casa con il cucchiaio nell’ultima serata. Durante l’anno per tre volte ultimo, 47 punti in meno, dopo 2 anni al alti livelli una stagione mediocre. Anche se alla fine ha quasi rischiato di arrivare secondo, ci si aspetta molto meglio da lui. Voto: 6-. Appena sufficiente

Francesco 82
I titoli di Keyarts (evo e SW: 3 vittorie su 3) sono il suo cavallo di battaglia. Non regge lo stress da capoclassifica. Soffre dalla XVII partita, la II a Funkenschlag: raccoglie solo 18 punti nelle 7 ultime partite, a fronte di un Lattanzi che porta a casa 37 punti. Alla fine ha una media uniforme nei posizionamenti (6-6-5-6). Voto: 6,5. Medio

Mauro 95
Il ruolo di Mr III posto ad inizio stagione lo relegano in fondo alla classifica. Alla nona partita dista dalla vetta 20 punti. Poi c’è la svolta nella sezione cattedralizia (keythedral & pilastri) con 20 su 24. L’aggancio a Francesco avviene dopo Funkenschlag e poi cavalcata trionfale. Dopo il disastroso inizio stagione, il suo motto “Non è ancora detto!” riveste diversi significati. Voto: 7. Diesel

Giochi

Siamo alla Terza stagione, seguita dal Blog. Periodo e struttura rimangono i soliti: Settembre – Luglio ogni 2 settimane con 19 appuntamenti totali (6 partite in casa a testa per tutti, tranne la botta secca da Mauro). E’ il secondo anno con classifica generale e punteggi 8-4-2-0.

Sul fronte titoli, ci siamo sfidati con 14 giochi con 6 novità o quasi (vasco da gama, stone age, keythedral, keltis, attika, alhambra) alternate con 8 classici (Small world, Kingsburg, Colossal arena, i pilastri della terra, Evo, Funkenschlag, Caylus e Carcassonne)

Come sempre stiliamo una classifica di gradimento: ognuno numera da 1 a 14 i giochi della stagione. Chi raccoglie meno è il vincitore. E roba da non crederci per il terzo anno consecutivo…

1. Kingsburg. Vabbè ce piace e basta. Anche espanso. Ora dovremo provare qualche altro titolo della coppia Chiarvesio-Iennaco.

2. Caylus e Keythedral. A dimostrazione che siamo Worker Placement fan: un super classico e un autoprodotto, IL gestionale per eccellenza ed una simpatica novità. Certo una vittoria a Caylus è come la vittoria nel derby di campionato: la stagione può andare in vacca, ma vuoi mettere la vittoria a Caylus? Keythedral è il Catan gestionale e ci è “piaciato”. Ci sarà anche un motivo per cui gli abbiamo dedicato l’unico post strategico della Season.

4. Vasco da Gama. Bella novità con cui abbiamo esordito. E’ un titolo della Ludoteca Ideale 2010 e lo merita. Tabellone molto bello, meccaniche nuove e minispippoli lo rendono piacevolmente rigiocabile.

5. I Pilastri espansi della Terra Ancora piazzamento omini e la pesca degli spippoli per eccellenza. Non può mancare dalla nostra tavola.

6. Small World. La combinazione razze e abilità è sempre affascinante e ogni tanto si scoprono combinazioni mortali in senso positivo e negativo.

7. Stone Age e Alhambra. Novità e semi novità. SA è un altro “ludo ideale 2010” con tabellone mozzafiato, dadi raccogli risorse con bicchierotto in simil pelle da collezione. L’Alhambra invece è uno Spiel de Jahres 2003, mai giocato negli ultimi 3 anni, ma non per demerito. Riscoperto e da rigiocare.

9. Evo e Funkenschlag. L’allegro genetista e le aste energetiche è la strana coppia del IX posto. Ricordando Evo ringrazio Mauro con i suoi pazienti e impagabili lavori di nazionalizzazione dei titoli teutonici. Power Grid, # 5 della classifica BGG, rigiocato dopo una stagione di pausa, ci ha donato la perla del “passo” e “la regola mi consente…”.

11. Carcassonne non si discute, si ama… o si odia. Oramai il classico per la chiusura. Non riesco ad immaginare finali alternativi.

12. Colossal Arena. Gioco di carte e scommesse. E’ una delle serate doppie

13. Keltis. Nonostante sia uno Spiel de Jahres (2008), non ci sconvolge. Piacevole, veloce, forse troppo fortunello e leggero. Gli 8 punti vinti con Caylus dovrebbero valere doppio. Il Knizia di Tigri & Eufrate è altra roba.

14. Attika. Meno fortunoso di Keltis, ma anche qui se non peschi bene carte e sequenze cittadine, poco vai avanti. Insomma se c’è troppa fortuna, non ci divertiamo.

Notare come i giochi “veloci” quelli delle serate doppie, occupano gli ultimi posti in classifica. Ci piace la meditazione!

Memorabilia & Novità

La serata per definizione: Keythedral da Francesco con il gavettone di coca cola nella scatola del gioco e la legge di fra giocata in chiusura che fa perdere 2 punti a me e fra e regala un +4 a luigi!

Il post per definizione: Standing Ovation per “Tutto finisce”.

Pesce d’aprile: ci vogliamo dimenticare il ritiro di Mauro?

Le Sentenze: un anno in una quindicina di frasi è sintetico e simpatico. Da mantenere.

Il post strategico.  Il post su Keythedral è stato un evento unico che non ha avuto purtroppo seguito. Speriamo che nella prossima stagione ci siano più interventi di questo tipo e che non sia il solo a scriverli… Capito ciurma?

Il racconto. Tanto per variare…

Il primo video. Lavoratori della maltaaaa

Un paio di creazioni capolavoro: l’immagine spot per l’evento Caylus e l’immagine luigi-cucchiaio

Annunci

Sentenze ludiche

agosto 2, 2011

Dopo il motto crociato della scorsa stagione “Basta che non vinca il Pagano”, ecco qui sintetizzato un anno di giochi in una sequenza di perle di saggezza.

Un capitano è sempre utile (saggezza popolare, Vasco da Gama)
All’inizio devi quasi prenderle (luigi, Small World)
Non regalare accessi al tuo campo (daniele, Keythedral)
Aspè… posso giocare questa legge! (francesco, Keythedral)
Chi non ha chiuso la Coca Cola? (francesco, dopo l’esondazione nel suo salotto)
Non è ancora detto (mauro, Keltis)
Da 7 partite luigi non vince e mauro non arriva ultimo… chissà… (luigi, il profeta)
La regola mi consente 18 minuti per pensare (francesco, funkenschlag)
Passo (luigi, funkenschlag)
Scusate, ma il regolamento recita che… (mauro, funkenschlag)
Ognuno controlli il suo tempio! (luigi, Attika)
i gabbiani closcano (daniele, Alhambra)
Puntare ai favori (Le regole d’oro di Caylus)
Almen un in man (il classico motto rivisitato in aulica favella, Carcassonne)
Non è ancora detto (mauro durante la premiazione)
Gaglioffo, non ti azzardare a destarmi col nodoso cucchiaio! (rosita)